Educazione alla CNV - danieleandreani

Vai ai contenuti



“Non ho nulla di nuovo
da insegnare al mondo.
La verità e la non violenza
sono antiche come
le montagne.

Mahatma Gandhi         


                   
“Quando  due persone sono consapevoli di quelli che sono i bisogni l’uno  dell’altro, possono risolvere praticamente qualsiasi tipo di conflitto  nel giro di venti minuti” questa citazione di Rosenberg, lo psicologo  americano che ha sviluppato la comunicazione non violenta la dice lunga  sulle potenzialità di questo linguaggio. La comunicazione non violenta è  un processo che ci insegna a spostare il centro della comunicazione  dalla mente al cuore, a contatto con la nostra umanità e con i nostri  bisogni più veri e profondi, per condurci, attraverso un uso consapevole  delle parole alla loro piena soddisfazione.

Uno dei principi  fondamentali della CNV è proprio quello che ci porta a riconoscere nel comportamento di ciascuno di noi nient’altro che un tentativo di soddisfare un bisogno, profondo e  vitale. Ed è proprio quando riusciamo a riconoscere i nostri reciproci  bisogni che le nostre menti si aprono, il mondo diventa improvvisamente  più ricco di risorse e possibilità, riusciamo a spostare il focus della  conversazione da un livello mentale e dualistico intriso di giudizi,  critiche e valutazioni che si esprimono attraverso un linguaggio di  “dominazione” ad un livello più profondo  più vero ed essenziale nel quale impariamo ad usare le parole in un modo  completamente diverso, sono diverse le domande che poniamo e  soprattutto sono diverse le risposte che cerchiamo, con la CNV impariamo  a comunicare muovendoci su un livello più profondo e funzionale, un  livello in cui non siamo più interessati a capire chi ha ragione e chi  ha torto, ma siamo interessati invece a capire quali sono i bisogni fondamentali che tutti noi stiamo cercando di soddisfare con quel  comportamento e trovare poi tutti insieme strategie comuni capaci di  soddisfare i bisogni di tutte le parti.

La CNV funziona benissimo anche nella gestione delle relazioni di gruppo all'interno di strutture siano esse educative, economiche, sportive o ludiche in quanto favorisce il contatto e l'empatia tra le persone facilitando la risoluzione dei problemi e innescando meccanismi virtuosi di creatività, collaborazione e auto aiuto. Contribuisce inoltre allo sviluppo di un modello sociale in cui le persone si assumono la responsabilità delle loro azioni e non le attribuiscono invece all'esterno come troppo spesso succede nelle persone inconsapevoli di certi meccanismi psicologici.

Ho trovato nella CNV uno degli  strumenti di miglioramento e di crescita personale e sociale tra i più  semplici potenti ed efficaci mai conosciuti in oltre vent’anni di  formazione.

Daniele Andreani





DANIELE ANDREANI
coaching e formazione
Contatti:
Daniele Andreani
Via Della Costituente, 57
47841 - Cattolica RN
Email: danieleandreani@libero.it
Cell. 342/6684403
Immagine personale
Torna ai contenuti